Cos’è la mindfulness? La mindfulness è un metodo che ci aiuta a raggiungere maggior consapevolezza delle nostre emozioni e del presente, in maniera non giudicante, anzi salutare per il nostro stato emotivo.

Mindfulness: cos’è e da dove deriva

Mindfulness significa letteralmente consapevolezza, ancora meglio la consapevolezza di sé. Uno strumento veramente utile per riuscire a comprendere e avere quindi consapevolezza appunto delle proprie emozioni. Con tale consapevolezza potremo così avere una maggiore comprensione del nostro interiore, così da modulare le emozioni negative, fino a rimuoverle per ottenere una maggior serenità.

Il concetto di minfullness deriva dalla filosofia buddista, secondo la quale la irrequietezza dell’animo deriva dall’incapacità di vedere chiaramente e nel modo giusto la realtà. Sempre secondo lo stesso concetto, la serenità mentale può essere raggiunta tramite la meditazione e quindi il raggiungimento della cosiddetta illuminazione.

Cos’è e cosa non è la mindfulness

mindfullness cos'è

Per parlare di cos’è la mindfulness, è importante parlare anche di cosa non è. Spesso la mindfulness viene scambiata per quello che non è, anche per via della sua derivazione religiosa e per il tipo di truffe che si sviluppano interno della cultura new age. Quindi chiariamo da subito cos’è la mindfulness e che cosa non è.

Non è una forma di ipnosi

La mindfulness non prevede alcun tipo di ipnosi o esperienza mistica, anzi chi ti propone un’esperienza del genere è facilmente un truffatore.

Non è una religione

Nonostante derivi da una religione (anche se il buddismo è più una filosofia che un credo), la mindfulness non è una forma di religione, ed è solo derivativa del buddismo.

Non è una fuga dalla realtà

La mindfulness non è un modo per sfuggire ai nostri problemi, ma piuttosto un modo per riuscire a vivere pienamente nel presente e in maniera non giudicante.

Non è psicoterapia

Nonostante la mindfulness è una tecnica che può essere utilizzata come strumento per aiutare il paziente, non è considerabile una forma di terapia.

La mindfulness è simile a…

mindfullness cos'è

La mindfulness può essere accostata ad altri tipi di esercizi per il miglioramento fisico e mentale. Infatti questa pratica può essere anche unita ad altre pratiche con obbiettivi simili.

Yoga

Lo yoga è un’ottima pratica da accostare alla mindfulness: una serie di esercizi che uniscono la meditazione al rilassamento muscolare, che ha origini antichissime e che è ancora oggi praticato per ritrovare un’equilibrio fisico e mentale.

Meditazione

La meditazione è un altro metodo utilizzato per ritrovare il proprio equilibrio, che è parte integrante dei vari esercizi di mindfulness. Ovviamente per essere efficace richiede di essere seguito da un professionista, altrimenti si rischia di non riuscire a rimanere concentrati.

Pilates

Il pilates è un metodo di allenamento leggero che prende ispirazione dallo yoga stesso, che richiede di essere concentrati e sul momento, finalizzato a riuscire ad essere equilibrati e fluidi nei movimenti.

A cosa serve la mindfulness?

mindfullness cos'è

L’obbiettivo della mindfulness è di riuscire a migliorare la propria vita e la propria percezione di sé. In particolare, il modo migliore per applicare questa tecnica è di riuscire a vedersi in maniera distaccata, come da una persona esterna, valutare i nostri pensieri negativi per quello che sono, ovvero solo prodotto della nostra mente.

Si tratta sostanzialmente della messa in pratica del concetto, che spesso ci siamo sentiti dire soprattutto in gioventù, ovvero dovresti guardarti da fuori. In questo modo, riuscendo ad avere una maggiore e più oggettiva consapevolezza della propria vita e della propria persona.

La mindfulness può essere utile per la mia vita?

mindfullness cos'è

La scelta di praticare un percorso di mindfulness può derivare da diverse motivazioni e insofferenze che turbano il nostro vissuto. In particolare ci sono cinque motivazione per intraprendere un percorso di mindfulness.

Eventi di vita negativi

Sei stressato

Una delle motivazioni più ricorrenti è lo stress quotidiano, che colpisce più o meno tutti, soprattutto in certi momenti della vita. I pensieri negativi si accumulano, e ci sentiamo sempre più sopraffatti da tutti gli impegni della nostra vita.

Carenza d'affetto

Non riesci ad affrontare le situazioni

Avere sempre ansia per i nuovi problemi o le nuove sfide che si presentano ogni giorno nella nostra vita è poco salutare e non ci permette di comprendere quanto queste possono anche arricchirci e migliorarci.

Sei costantemente triste

Ovviamente non si tratta di una tristezza passeggera, che colpisce tutti in concomitanza di momenti più difficili, ma in generale una tristezza costante, che ti assale anche nei momenti in cui le situazioni non sono così pesanti.

Non credi in te stesso

Non ti senti sicuro di te stesso, non riesci a valorizzare tue capacità e capire il tuo potenziale, perché sei costantemente oppresso da tanti pensieri negativi e ti senti un totale fallimento per te e per chi ti circonda.

Solo pensieri negativi

In ultimo, se hai troppi pensieri negativi, più di quelli positivi, oppure solamente negativi. Non riesci a pensare con positività né al presente né al futuro, e ti sembra anzi che sia tutto nero.

I risultati positivi della mindfulness per la tua vita

mindfullness cos'è

Praticare la mindfulness può portare dei risultati e dei miglioramenti tangibili nella nostra vita, aiutandoci a vivere meglio con noi stessi e con meno stress.

Diminuzione dello stress

Acquisendo una maggiore consapevolezza di se stessi e delle proprie capacità, eliminando i cattivi pensieri si elimina poco a poco anche lo stress quotidiano, vivendo più serenamente.

Capacità di superare gli ostacoli

Con una mente più libera dalle influenze negative che spesso ci portiamo addosso, avremo una mente più aperta a intraprendere nuove sfide, nonostante gli ostacoli, e ad accettare eventuali passi falsi, per proseguire vittoriosi.

Maggiore serenità

Con i corsi di mindfulness, sentirai una maggiore serenità nella tua quotidianità, riuscendo a lasciarti alle spalle lo stress e i cattivi pensieri, riuscendo ad essere più tranquillo e equilibrato.

Maggiore fiducia in te stesso

Riuscendo meglio a giudicare le tue emozioni e comportamenti, con uno sguardo più oggettivo ed esterno, capirai tutte le tue potenzialità e le tue capacità, e avrai maggiore fiducia in te stesso.

Pensare positivo

Lasciando da parte i pensieri negativi che rovinano la tua giornata, riuscirai a concentrarti su quelli positivi e a migliorare complessivamente il tuo umore, sentendoti più carico e positivo.

Inizia un corso di mindfulness

Il modo migliore per cominciare un corso di mindfulness che sia soddisfacente e porti risultati è seguire il corso tenuto da un professionista.

Per questo The Smart Leader ti offre il corso tenuto da Chiara Zenone, che, dopo un master in Mindfulness in ambito clinico, è diventata insegnante qualificata della disciplina.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy