Cos’è la resilienza? La resilienza è la capacità di riuscire a sopravvivere ad un evento particolarmente stressante o traumatico senza farsi abbattere. Così la persona resiliente riesce ad adattarsi anche alle situazioni più difficili e che mettono a dura prova il suo equilibrio fisico e mentale.

Nella propria vita è importante riuscire ad affrontare le proprie paure e gli eventi più provanti con la giusta forza d’animo e capacità di adattamento.

Ma cos’è davvero la resilienza nella vita quotidiana? Come possiamo applicarla?

Cosa mette in pericolo la resilienza?

Cos'è la resilienza

Il momento della nostra vita in cui mettiamo più alla prova la nostra resilienza è il periodo dell’adolescenza e l’infanzia, in cui principalmente sviluppiamo le nostre capacità e viviamo le esperienze più provanti e formanti della nostra vita.

In generale ci sono tre eventi che possono mettere in difficoltà la nostra resilienza.

Traumi familiari

La famiglia è il luogo in cui maggiormente veniamo formati durante la nostra vita, ma soprattutto durante la giovinezza. I traumi familiari possono essere diversi (maltrattamenti, trascuratezza, mancanza di affetto, lutti) e sono in generale quelli più provanti e difficili da superare.

Incidenti

Durante la nostra vita è facile che tutti saremo prima o poi coinvolti in incidenti più o meno gravi. Sia eventi da meno, come la rottura di un braccio, fino ad accadimenti più provanti come un incidente stradale o una catastrofe naturale, possono tutti potenzialmente mettere in discussione la nostra resilienza.

Bullismo

Il bullismo (purtroppo anche da adulti) può mettere in seria discussione le nostre capacità di resilienza, andando a svilire l’immagine che abbiamo di noi stessi e quanto crediamo nelle nostre capacità.

La resilienza e i resilienti

Cos'è la resilienza

La persona resiliente ha delle capacità che possono essere o acquisite o in qualche modo innate. Vi sono infatti persone che hanno maggiore capacità di adattamento e di affrontare le situazioni stressanti.

Ma quali sono le skill chiave di una persona resiliente e cos’è davvero la resilienza nella loro vita?

Razionalizzare i traumi

La persona resiliente è capace di razionalizzare i traumi, ovvero di guardare gli eventi passati, anche quelli molto stressanti, con uno sguardo il più oggettivo possibile, così da riuscire a non farsi sconvolgere e mantenere un equilibrio mentale.

Regolare le emozioni

A seguito di eventi particolarmente provanti, è facile farsi sommergere dalle emozioni negative e non riuscire a mantenere un equilibrio. Tuttavia una persona resiliente è capace di comprendere le emozioni che ha provato e così poterle regolare e non farsi sconvolgere.

Problem solving

La capacità di problem solving è essenziale per una persona resiliente: trovare senza troppe difficoltà soluzioni rapide ed efficaci per uscire dalle situazioni anche più provanti.

Supporto emotivo

Non è proprio una skill di per sé, ma è fondamentale avere intorno persone che ci aiutano a superare i problemi e i traumi, che siano questi familiari, amici o il nostro partner. Anche già solamente poter parlare con qualcuno ed esternare il proprio stress è già un passo verso la soluzione.

Come rafforzare la resilienza

Cos'è la resilienza

Ci sono diversi modi per migliorare la propria capacità di resilienza. In generale tutti siamo capaci, anche se in modi e tempi diversi, gli eventi traumatici e sconvolgenti che rischiamo di mettere in dubbio il nostro equilibrio e le nostre capacità.

In generale ci sono tre step per diventare più resilienti:

Accettarsi per come si è

Riconoscere il problema

La prima cosa fondamentale da fare quando ci si rende conto di non essere abbastanza resilienti è riconoscere di avere una mancanza e così di andare a capire l’origine dello stesso, che può essere una qualunque delle cause sopra elencate.

Accettarsi per come si è

Capire le proprie emozioni

Una volta compreso il problema e capito da dove deriva, bisogna riuscire a comprendere le nostre emozioni e il valore che hanno per noi: perché ci sentiamo così? Come possiamo risolverlo? È una reazione comprensibile?

Accettarsi per come si è

Cercare una soluzione

Adesso che abbiamo chiarito da dove deriva il nostro problema e quali sono le nostre emozioni in merito, non resta che cercare una soluzione. A seconda della gravità della nostra debolezza, potrebbe essere utile rivolgersi ad uno specialista o, più semplicemente, cominciare a seguire un corso per migliorare la propria resilienza.

Inizia un corso di mindfulness

La resilienza è legata alla capacità essere consapevoli di se stessi e delle proprie emozioni. A questo serve la mindfulness, una tecnica di meditazione (ma non solo) che può davvero migliorare la tua vita. E il modo migliore per cominciare un corso di mindfulness che sia soddisfacente e porti risultati è seguire il corso tenuto da un professionista.

Per questo The Smart Leader ti offre il corso tenuto da Chiara Zenone, che, dopo un master in Mindfulness in ambito clinico, è diventata insegnante qualificata della disciplina.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy