Ci sono molte ragioni per cui tu vorresti migliorare la tua autostima. 

La scarsa stima di sé stessi è molto diffusa, non è quindi una sorpresa che 7 donne italiane su 10 dichiarino di soffrire personalmente di questa condizione. 

Scopri quindi come migliorare la fiducia che riponi in te stesso in 4 semplici passi!

1. Come migliorare la fiducia in sé stessi: crea legami costruttivi, evita le persone tossiche

Avrai notato anche tu che ci sono certi tipi di persone che tendono a sminuirti, mentre invece altre tengono a spronarti e a supportarti nel tuo percorso di crescita personale. 

Proprio per questo dovresti allontanarti dalle persone che ti distraggono dal percorso di accettazione di te stesso.

2. Rilassati, non devi e non puoi essere sempre perfetto.

È normale che la tua autostima vari in base alle situazioni. Alcune persone si sentono a proprio agio con amici e familiari mentre provano timidezza intorno a sconosciuti o a persone appena conosciute. 

Sii comprensivo con te stesso ed evita di essere critico. 

Consiglio pratico: Non parlare male di te stesso davanti ad altre persone, perché questo rinforza solo le visioni negative che hai. 

3. Diventa più assertivo ed impara a dire di no.

Le persone con un’autostima bassa fanno fatica ad imporre le proprie opinioni o visioni con le altre persone. Molto spesso ti troverai sovraccaricato di lavoro perché non riesci a prendere una posizione netta con i tuoi colleghi.

4. Affronta le sfide che ti si propongono!

Ciò non vuol dire che le sfide devono essere fin dall’inizio al di fuori della tua portata, ma qualcosa che metta alla prova la tua intelligenza e mostri il tuo valore. Possono anche essere anche sfide quotidiane, come ad esempio allenarsi con costanza.

Consiglio pratico: Una volta raggiunto il tuo obiettivo, premia i tuoi sforzi.

Hai bisogno di ulteriore aiuto? Il nostro esperto di crescita personale Luca Coscelli è qui per te!